giovedì, dicembre 13

7 Metodi per testare la Tua idea di Business

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

7 Metodi per testare la Tua idea di Business

Potrebbe succederti che talvolta non sarai completamente convinto della tua idea di business. Questo è un bene, perché significa che stai valutando le cose seriamente e non dai nulla per scontato. Quindi per toglierti qualche dubbio ti propongo qualche idea per testare la tua idea di business.

Ci sono moltissimi metodi ma in particolare ne vedremo 7, che siano i più utilizzati o meno non ha importanza, è importante invece che tu metta te stesso e la tua idea in discussione, così da conoscerne tutti i punti di debolezza, prevederli, migliorarli o addirittura renderli dei punti di forza.

1. Facebook Ads

Saresti disposto a scoprire se il tuo progetto può funzionare investendo solo 100€? Se sei un neo startupper sognatore credo proprio di sì! Come? Te lo spiego subito…

Crei una pagina web dove spieghi qual è il tuo prodotto o servizio, puoi farlo gratis tramite WordPress, crei una pagina Facebook della tua futura azienda o del tuo prodotto, pubblicizzi al tuo target di riferimento la pagina web tramite Facebook Ads e aspetti.

Ovviamente la pagina web deve avere contenuti più chiari possibili, deve essere semplice capire cosa farà quel prodotto, quale problema risolve e quali sono i suoi vantaggi. In base alle statistiche e alle visite che la tua pagina riceverà potrai fare le tue valutazioni dati alla mano.

2. Google Adwords

Funziona grosso modo come Facebook Ads, l’unica differenza è che qui potrai sfruttare meglio le parole chiavi, verificando quelle che funzionano meglio, uno strumento che ti può aiutare in questo si chiama Google Keywords Planner.

3. Focus group

In focus group sono gruppi di persone in target con quello che sarà il tuo potenziale cliente, valuteranno il progetto o l’idea dopo aver visto una presentazione, una demo o un prototipo. Il parere di queste persone è molto importante perché saranno i reali utilizzatori del tuo prodotto o servizio.

È quindi molto importante prendere nota di tutti i consigli del focus group e farne tesoro, il loro parere potrebbe farti prendere in considerazione qualche aspetto che non avevi considerato e farti vedere le cose da un’altra prospettiva.

4. Crowdfunding

Utilizzare una piattaforma di crowdfunding è sicuramente un’idea molto valida. Innanzitutto, cos’è il crowdfunding? Praticamente attraverso un sito web puoi presentare il tuo prodotto o servizio e raccogliere denaro dagli utenti affinché ne possano ricevere un’anteprima.

Questo puoi farlo anche se il prodotto non esiste ancora, magari stai chiedendo una certa somma proprio per arrivare a sostenere la prima produzione.

Se gli utenti dei maggiori siti web dove inserirai la tua idea, come Kickstarter o Indiegogo, di doneranno dei soldi, significa che il tuo prodotto ha dei potenziali clienti! Ottimo no? 🙂

5. Dati Istat

Sono sicuro che almeno una volta hai sentito questo termine al telegiornale, è molto utilizzato e sai perché? Perché è la banca dati dell’istituto nazionale di statistica. Chi meglio di loro può fornirti informazioni così complete e così aggiornate in Italia? Forse nessuno.

Fatti un giro sul sito, i dati sono suddivisi per tema: http://dati.istat.it

6. Siti di Annunci

Se la tua idea riguarda un nuovo prodotto da produrre e da mettere sul mercato, potresti creare un mockup o un rendering, creare un annuncio di vendita e proporlo sui principali siti web come ad esempio subito.it.

Potresti far finta proprio di possederlo già, inserire la descrizione, il prezzo, inserire come foto il mockup e aspettare, il rapporto che ci sarà tra le visite e le richieste via mail di maggiori info sul prodotto sarà sicuramente un dato interessante e… gratis!

Attenzione, prima di fare una cosa del genere, qualora si tratti di un prodotto innovativo o non brevettato, ti consiglio di tutelare la tua idea nel migliore dei modi.

7. Amici e Parenti

L’80% del loro parere non è oggettivo, allora perché inserirlo nei 7 Metodi per testare la Tua idea di Business? Proprio perché è importante che tu capisca che il loro parere è filtrato da te, sì proprio così, te come persona. Con tutto il bene che ti vogliono non riusciranno ad essere oggettivi, forse non riuscirebbero a dirti quello che davvero pensano per non ferirti.

Insomma direi che prima di costituire la tua società, versare il capitale sociale e investire migliaia di euro nella produzione del tuo prodotto, forse vale la pena mettere in pratica qualcuno dei test visti in questo articolo.

Ne hai già provato qualcuno? Facci sapere com’è andata nei commenti! 🙂

Share.

About Author

Leave A Reply